eventi umbria

CALENDIMAGGIO DI ASSISI | 4-7 MAGGIO 2022

01Feb

CALENDIMAGGIO 2022

Assisi, 4-7 Aprile 2022

Il Calendimaggio di Assisi (talvolta anche trascritto Kalendimaggio) è una festa che si celebra ogni primo mercoledì, giovedì, venerdì e sabato dopo il 1º maggio di tutti gli anni, per salutare l’arrivo della primavera. Si sfidano, per la conquista del palio, le due Parti nelle quali è divisa la città, la Nobilissima Parte de Sopra e la Magnifica Parte de Sotto, attraverso lo svolgimento di cortei in costumi medievali (XIII secolo circa – metà del XV), scene recitate di rievocazione di vita medievale nei vicoli della città ed esibizioni musicali: a decretare la Parte vincitrice è una giuria, composta da esperti di fama internazionale, cioè uno storico, un musicologo e una personalità del mondo dello spettacolo.

Durante i giorni del Calendimaggio, per i vicoli di Assisi, puoi rivivere l’atmosfera della tipica festa medievale, tra canti, musiche e giostre; la festa ha origini antiche, risalenti all’antica tradizione del popolo degli Umbri di salutare l’arrivo della primavera.

In questi giorni, gli assisani vestono gli abiti tradizionali medievali e seguono una serie di iniziative, tra cui il suggestivo Palio del Calendimaggio.

Programma della Festa

Mercoledì 4 Maggio – “Consegna delle Chiavi”

Ore 15:00

Parte de Sotto – Benedizione dei vessilli nella Basilica Superiore di San Francesco

Parte de Sopra – Benedizione dei vessilli nella Cattedrale di San Rufino

Ore 15:45

Suono della Campana delle Laudi

Piazza Santa Chiara

Ore 16:00

Partenza Corteo dell’Ente Calendimaggio

Piazza del Comune

Coro delle Parti – Esecuzione Inno del Coprifuoco

Il Maestro di Campo assume i poteri sovrani

Ingresso dei cortei. Restituzione del Palio.

Saluto del Presidente-Magistrato – Presentazione dei Giurati.

La sfida.

Uscita dei cortei per Corso Mazzini e Piazza Santa Chiara

Ore 21:30

Parte de Sopra: Rievocazioni di vita medioevale*

 

Giovedì 5 Maggio – “Madonna Primavera”

Ore 15:30

Piazza del Comune

Suono della Campana delle Laudi

Ingresso dei cortei. Giochi di sfida tra le Parti:

Gara di tiro dei Balestrieri, Corsa delle tregge, Tiro alla fune

per la proclamazione di Madonna Primavera.

Sfilata di Madonna Primavera.

Uscita dei cortei per Corso Mazzini e Piazza Santa Chiara.

Ore 21:30

Parte de Sotto: Rievocazioni di vita medioevale*

 

Venerdì 6 Maggio – “Lo Spettacolo”

Ore 15:30

Piazza del Comune

Spettacolo a cura dell’Ente Calendimaggio

Spettacolo del Gruppo Sbandieratori di Assisi

Corteo della Sera – “La Tenzone”

Ore 21:30

Suono della Campana delle Laudi

Ingresso dei Cortei della Sera

 

Sabato 7 Maggio – “La Sfida”

Ore 15:30

Piazza del Comune

Suono della Campana delle Laudi

Ingresso dei cortei storici

Lettura dei bandi di sfida

Uscita dei cortei per Corso Mazzini e Piazza Santa Chiara

“Il Canto”

Ore 21:30

Suono della Campana delle Laudi

Sfida canora

Assegnazione del Palio

FESTIVAL DEI DUE MONDI | 24 GIUGNO-10 LUGLIO 2022

05Gen

FESTIVAL DEI 2 MONDI 2022

(24 GIUGNO-10 LUGLIO 2022)

Spoleto Festival, o Festival dei due mondi com’è ancora conosciuto in tutto il mondo, è il più grande e importante evento internazionale di musica, arte, teatro, cinema, cultura e spettacolo in genere che si svolge annualmente in Umbria.

La manifestazione per molti anni è rimasta nel suo genere l’unica in Italia, per l’originalità degli spettacoli proposti.

Giunto alla 65a edizione, al centro del programma del Festival saranno donne che hanno dato nuovi impulsi all’espressione artistica.

Per il secondo anno alla direzione artistica, Monique Veaute segue la sua vocazione multidisciplinare e internazionale e tesse una tela di relazioni trasversali alle singole arti che si condensano intorno a tre linee programmatiche: la musica dei due Mondi, la voce delle donne e i nuovi modi di raccontare la musica.

La programmazione musicale guarda alla relazione tra le due sponde dell’oceano, legame di cui da sempre Gian Carlo Menotti è stato promotore, e lo fa con una proposta artistica che abbraccia molteplici linguaggi grazie anche alla presenza delle due orchestre in residenza, la Budapest Festival Orchestra, accompagnata dal direttore principale Iván Fischer e l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia con Antonio Pappano.

Al centro del cartellone musicale c’è poi sicuramente il soprano e direttrice d’orchestra Barbara Hannigan, a Spoleto per ben tre concerti.